Questo sito utilizza cookie di terze parti per funzionalità quali la raccolta di informazioni statistiche in forma aggregata e l'utilizzo di widget social come Tripadvisor. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la cookie policy. Continuando a navigare, scrollando la pagina o cliccando su un qualsiasi elemento della pagina acconsentirai all’utilizzo dei cookie.

Acconsento

24.10.11

I GRANDI CONCERTI AL TEATRO CARLO GESUALDO, AVELLINO

Vinicio Capossela in concerto

Vinicio Capossela in "Marinai, Profeti e Balene tour" , 11 novembre 2011 ore 21

Fresco vincitore della Targa Tenco per il miglior album del 2011, Vinicio Capossela è pronto a tornare in tour al Gesualdo. In scena il suo nuovo show musicale "Marinai, Profeti e Balene tour", che dopo aver toccato porti e luoghi del mito, approda nei più bei teatri d’Italia. Con Capossela in scena la fedele ciurma di uomini-pesce e una nuova sorpresa: uno sgambettante trio di sirenette a fare da coro - Le Sorelle Marinetti, che ritornano ad Avellino dopo il grande successo di questa estate, nella stagione all’aperto del "Gesualdo". Lo spettacolo seguirà le rotte dell’album, nell’alto mare aperto della mitologia e della letteratura, ma verranno avvistate anche coste già esplorate e personaggi conosciuti. La ciurma che seguirà capitan Vinicio nella sua impresa marinaresca sarà composta da: Mauro Ottolini, Achille Succi, Alessandro "Asso" Stefana, Glauco Zuppiroli, Zeno De Rossi, Francesco Arcuri, Vincenzo Vasi, e il coro formato da Edoardo Rossi e Le Sorelle Marinetti. Marinai, profeti e balene è un tour sul fato, sul viaggio e il mare come metafora e scenografia del destino umano. Da Omero a Dante, da Melville a Conrad, i brani trovano ispirazione nella letteratura di tutti i tempi e in cui risuonano il mito, le voci di marinai, di profeti e balene.

Pat Metheny Trio: Pat Metheny chitarra, Larry Grenadier contrabbasso, Bill Stewart batteria

Lunedì 14 Novembre, alle ore 21.00

Vincitore di 17 Grammy Awards, Pat Metheny è uno dei più famosi musicisti contemporanei. Chitarrista e compositore di grande levatura, ha esercitato una concreta influenza sulle nuove generazioni avvicinandole alla chitarra e al jazz. Artista poliedrico, alla guida del Pat Metheny Group ha firmato alcuni dei più straordinari e geniali episodi del jazz moderno. Instancabile ricercatore di tecnologie e strumenti, è considerato oggi il più grande chitarrista jazz vivente e il più grande interprete della chitarra synth. Metheny, una vera icona della musica "senza barriere" del ventesimo secolo, nel corso di quasi quarant’anni anni di attività in sala di registrazione, ha pubblicato un album dopo l’altro, documentando brillantemente ogni aspetto del suo viaggio musicale unico e difficilmente catalogabile. Esibendo un’insaziabile energia creativa, Metheny ha praticamente considerato ogni possibilità di fare musica che si potesse offrire ad un musicista del ventunesimo secolo. La collaborazione con Larry Grenadier, uno dei più grandi contrabbassisti apparsi sulla scena negli ultimi anni e Bill Stewart, il più interessante e dotato batterista jazz odierno, inizia nel 1999 e ha partorito due splendidi album, considerati delle pietre miliari nella produzione jazzistica dell’era moderna “Pat Metheny Trio 99>00” e “Trio Live”. E, dopo 11 anni (nell’estate del 2000 un tour planetario li vide suonare insieme per la prima e unica volta ed uno stupendo doppio cd ne raccolse le prodezze, “Trio Live” appunto) il celebre chitarrista americano ripropone dal vivo questo vero e proprio Trio delle meraviglie, con la formula essenziale, da lui più amata, chitarra-basso-batteria (come definisce Pat in stile "Old School") estremamente efficace e raffinata, che permette di mettere in grande evidenza le sapienze dei musicisti in gioco, il tutto grazie anche alle qualità tecniche di Grenadier, che Pat ha più volte indicato come il suo bassista perfetto, e di Stewart, considerato come uno dei migliori batteristi jazz degli ultimi 15 anni. Un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del Jazz!!

Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana

6 Dicembre 2011

Concerto-evento di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana. I grandi successi della canzone napoletana classica reinterpretati con arrangiamenti che donano ai brani un sound ancora più accattivante per i gusti di oggi, senza mai tradire le origini, vengono proposti al pubblico del Comunale di Avellino inn uno spettacolo che ha girato in lungo e in largo l’intero pianeta. L’effervescente simpatia di Arbore, appassionato cultore della musica napoletana e i virtuosismi di un’orchestra di 15 elementi, tra i quali l’irresistibile Gegè Telesforo, renderanno la serata sicuramente indimenticabile.

Archivio

  • 09.10.17Avviso alla clientela

    hotel

    Si avvisa la gentile clientela che l’albergo è attualmente chiuso. Il ristorante, invece, funziona regolarmente. Grazie e a presto!

  • 03.09.17Menù Turistico

    ristorante

    Tutto l’anno, il Ristorante "La Castagna" offre i seguenti menù a prezzo fisso: € 20,00 a persona 5 portate a persona 2 Primi 1 Secondo 1 Contorno Dolce € 25,00 a persona 6 portate a (...)

Esterno Albergo

Si accettano tutte le carte di credito