Santuario Montevergine

Il Santuario di Montevergine, che con l’annessa Abbazia sorge a m. 1270 s.l.m., costituisce una delle maggiori attrattive di un viaggio in Campania, sia per la bellezza dell’accesso e la vastità (...)

Abbazia Loreto

5 Km - Abbazia di Loreto: grandissima costruzione barocca (sec. XVIII - D. Vaccaro), con la farmacia contenente una preziosa collezione di vasi di maiolica e la biblioteca ricca di 150.000 (...)

Avellino

7 Km - Ad Avellino è possibile ammirare: il Duomo, sorto nel XII secolo con la cripta dell’Addolorata (sec.XIII) ed il campanile romanico; il Museo Irpino, con le sue importanti raccolte (...)

Abbazia del Goleto

52 Km - Abbazia del Goleto: (sec. XII), fondata da S. Guglielmo da Vercelli con la cappella di S. Luca e la Chiesa Maggiore eretta tra il 1733 ed il 1740 da Domenico Antonio Vaccaro. (...)

Monte Terminio

Il massiccio del Monte Terminio (1786 m.) è una suggestiva balconata su di un vasto orizzonte. La bellissima zona è coperta da superbe faggete d’alto fusto e da pascoli estivi con numerose risorgive (...)

Mercogliano

Il Comune di Mercogliano dista 2 km dall’autostrada Napoli-Bari, uscita castello di Avellino Ovest. Manifestazioni folcloristiche Estate mercoglianese Comprende una serie di manifestazioni di (...)

Capocastello

Il Borgo di Capocastello, a Mercogliano, è dominato tuttora dai maestosi ruderi del castello medioevale, le cui origini risalgono alla seconda metà dell’XI sec. con ricostruzione avvenuta in epoca (...)

Ospedaletto d’Alpinolo

Il comune (725 s.l.m.) dista 5 km dall’autostrada Napoli-Bari, uscita casello Avellino Ovest. Il paese sorse nel 1187 come casale dipendente dall’Abbazia di Montevergine, in una zona nei pressi di (...)

Summonte

Il comune dista 8 km dall’autostrada Napoli-Bari, uscita casello di Avellino Ovest. Summonte ha origini antiche. Il suo nome deriva da Sub Monte (Sotto il monte). Il borgo aveva il suo centro nel (...)

Santuario Montevergine


Visualizzazione ingrandita della mappa

Il Santuario di Montevergine, che con l’annessa Abbazia sorge a m. 1270 s.l.m., costituisce una delle maggiori attrattive di un viaggio in Campania, sia per la bellezza dell’accesso e la vastità del panorama che si gode nella salita, sia per i richiami della fede, della storia e dell’arte. E’ meta di folti pellegrinaggi e di gite da Napoli (costituisce infatti, una delle tipiche tradizioni partenopee) e anche da regioni d’Italia e dall’estero.

Il Santuario fondato da S. Guglielmo da Vercelli intorno al 1124, deve la sua origine all’opera ascetica del Santo e dei suoi discepoli che, sulla cima del Partenio, volle costruire un faro di devozione alla Vergine Maria.

La prima immagine della Madonna, conservata nel Museo di Montevergine, risale al 1180 circa, mentre l’attuale immagine che sovrasta l’abside della Chiesa nuova, detta dai fedeli "Mamma Schiavona", è attribuita a Montano d’Arezzo e riconducibile agli ultimi decenni del XIII secolo.

Al Santuario si arriva percorrendo la S.S. 374, con innesto nel pieno centro di Ospedaletto d’Alpinolo. Da Mercogliano è possibile raggiungere il Santuario con l’apposita Funicolare, operante dal 1956.

La nuova Basilica, ampliata dal 1946, segue le linee romaniche liberamente interpretate dall’arch. Florestano di Fausto.

Nel Santuario sono conservati i corpi e le reliquie dei Santi Eleuterio e Antia, Giuliana e Giustina, Costanza e Deodato, Barbato e Massimo, Giasone e Mauro, Mercurio e Potito, Emolao e Modesto, Vittore e Prisco. La Basilica, inoltre, conserva il corpo (senza aver subito trattamenti di imbalsamazione) del Beato Giulio. Il coro ligneo, di particolare pregio, risale al 1573 ed è opera di maestri intagliatori napoletani.

Si consiglia la visita del Museo, diviso in tre sale, dove sono conservate tombe e frammenti di sarcofagi del periodo romano, statue e sculture dal XIV al XVI secolo, affreschi e quadri che risalgono al periodo dal 1200 al 1600 e la Mostra d’arte e di cimeli storici di Montevergine.

Interessante il Museo dei presepi nel mondo, con presepi di varie regioni d’Italia con prevalenza di pezzi artistici e un pregevole presepe napoletano; presepi molto rappresentativi di paesi europei, asiatici, americani e africani. Data la particolare ricchezza storico culturale, nonché paesaggistica del Santuario di Montevergine, è consigliabile la permanenza in visita per un intero giorno.

Montevergine, Autunno

Si accettano tutte le carte di credito